^

Salute

A
A
A

Calli secchi sulle mani

 
, Editor medico
Ultima recensione: 11.11.2022
 
Fact-checked
х

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile.

Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili per questi studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia impreciso, scaduto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Se il solito callo sotto forma di vescica si forma a causa dell'attrito, i calli duri e secchi sulle mani - sulle mani e sulle dita - hanno un'origine leggermente diversa e vengono trattati in modo diverso.

Le cause calli secchi sulle mani

Il motivo principale della comparsa dei calli secchi sulle mani è una pressione meccanica prolungata e/o costante con localizzazione su una determinata area della pelle. Poiché la funzione della pelle è protettiva, la formazione di calli duri è considerata una delle sue manifestazioni.

Allo stesso tempo, vengono rilevate zone specifiche in cui la pressione aumenta durante una serie di attività che utilizzano strumenti e attrezzature. Quindi, il callo del vogatore dal remo si forma sulle superfici metacarpo-falangee dei palmi; tra le ossa metacarpali e le falangi prossimali delle dita - un luogo comune per i calli densi nei sollevatori di pesi e nei sollevatori di kettlebell; gioiellieri, incisori e persone che manipolano costantemente piccoli strumenti soffrono il pollice, l'indice e il medio della mano che lavora. I parrucchieri con il manico delle forbici e i giardinieri con il manico di un potatore premono un callo sul dito indice. Anche chi scrive molto a mano può "guadagnare" un tale callo su una delle falangi del dito medio.

Fattori di rischio

Oltre alle attività sopra citate, i fattori di rischio per la formazione dei calli secchi sulle mani comprendono la  carenza di vitamina A , che porta all'ipercheratosi, e  la pelle secca delle mani , compresa quella caratteristica degli anziani.

Le persone con malattie sistemiche e metaboliche sono più suscettibili alle lesioni cutanee cheratosiche: diabete, artrite reumatoide, sclerodermia, gotta.

Aumenta la probabilità della comparsa di tali calli con alterazioni patologiche nelle ossa metacarpali; articolazioni interfalangee delle mani; processo stiloideo dell'ulna (processus styloideus ulnae); l'aspetto di una sporgenza ossea dell'osso pisiforme del polso (os pisiforme) dal lato del palmo - a causa di traumi, depositi di sale, poliartrite, artrosi o osteoartrite deformante, quando si formano gli osteofiti.

Patogenesi

Spiegando la patogenesi della formazione di calli secchi, gli esperti lo associano alla risposta dei cheratinociti cutanei a ripetuti effetti traumatici, sotto forma di maggiore cheratinizzazione dell'epitelio per proteggere gli strati più profondi del derma dai danni.

Una pressione limitata nell'area, ma intensa e spesso ripetuta sulla pelle delle mani e delle dita porta all'attivazione dei macrofagi migratori dell'epidermide (cellule di Langerhans), che regolano la divisione dei cheratinociti dello strato basale e la loro differenziazione fino al stadio - trasformazione in cellule morte (corneociti), che formano lo strato corneo della pelle.

Esiste anche una relazione diretta con i complessi processi biochimici tessuto-specifici dei fattori di crescita - epiteliali (EGF) e trasformanti (TGFα), stimolando i corrispondenti recettori dei cheratinociti; molecole di adesione sulle loro membrane; alcuni enzimi interstiziali.

Di conseguenza, a causa di un aumento della proliferazione delle principali cellule epidermiche a livello di ipercheratosi e compattazione dei corneociti, si verifica un ispessimento locale dello strato corneo, che, di fatto, è mais secco.

Se appare un callo secco con un'asta sulla mano, significa la formazione di un cono o una radice di cheratina dura al centro della zona di maggiore cheratinizzazione dell'epidermide, che, sotto l'azione della pressione meccanica, si approfondisce nel sottostante strati della pelle.

Sintomi calli secchi sulle mani

Quando compaiono i primi segni della formazione di calli secchi sulla mano, sull'area del palmo o delle dita, che è sottoposta a una pressione costante, la pelle diventa più densa e ruvida.

Successivamente compaiono sintomi come indurimento e ispessimento dell'area cutanea, che sembra una placca secca e ipercheratolitica di colore grigiastro o giallastro, meno sensibile al tatto rispetto alla pelle circostante. Oppure potrebbe esserci un anello giallo piuttosto morbido leggermente sporgente sulla superficie della pelle (a causa di un aumento delle fibre di collagene nello strato corneo) con un centro ceroso duro grigio-giallo costituito da cheratina cementata: si tratta di un callo secco del nucleo su la mano. È lei che è accompagnata da edema ed è dolorosa, poiché l'asta solida sposta i tessuti della pelle e inizia a fare pressione sulle terminazioni nervose. E la spremitura e il danneggiamento simultanei dei capillari possono causare un'emorragia petecchiale.

Complicazioni e conseguenze

Se non agisci, le conseguenze e le complicazioni dei calli secchi a lungo termine sulle mani sono quasi inevitabili:

  • dolore costante;
  • screpolature e ulcerazioni degli strati superiori della pelle e danni ai tessuti più profondi sotto forma di fibrosi;
  • crescita interna nel corpo del callo delle terminazioni nervose e dei vasi sanguigni;
  • infezione e infiammazione (spesso purulenta).

Diagnostica calli secchi sulle mani

La diagnosi dei calli viene effettuata sulla base dell'anamnesi, dell'esame e del quadro clinico.

La diagnostica strumentale mediante  dermatoscopia  può aiutare a chiarire le dimensioni del callo, l'area dell'ipercheratosi. E se il paziente ha cambiamenti patologici nelle strutture ossee della mano o delle dita, viene eseguita una radiografia.

Diagnosi differenziale

La diagnosi differenziale dovrebbe escludere: cheratoderma palmoplantare focale, cheratoderma papulare Buschke-Fischer, ipercheratosi epidermolitica delle dita, acrocheratosi verruciforme e altro  cheratoderma , nonché cheratosi dei palmi con pitiriasi versicolor e forma ipercheratosica di micosi delle mani.

Trattamento calli secchi sulle mani

Per le persone che devono affrontare questo problema, la domanda principale è come sbarazzarsi dei calli secchi sulle mani. Informazioni dettagliate sui calli con un nucleo nel materiale -  Callo: cause, struttura, trattamento

I principali farmaci che aiutano a rimuovere tali calli sono agenti esterni con un effetto cheratolitico, che è fornito da acido salicilico, urea (urea) o lattato di ammonio (sale dell'acido lattico) inclusi nella loro composizione:  unguento salicilico , Solkokerasal,  Hemozol , Keratolan, Karboderm, ecc., liquido di mais Kollomac

Per saperne di più:

Ma prima di applicare l'unguento o la crema sul mais, deve essere ammorbidito con un bagno caldo della durata di un quarto d'ora - in una soluzione saponosa con l'aggiunta di bicarbonato di sodio (bicarbonato di sodio) e ammoniaca (non più di 10-12 gocce per mezzo litro di soluzione); con sale e bicarbonato sciolto in acqua (un cucchiaino ogni 0,5 l) o con l'aggiunta di aceto di mele (mezza tazza ogni 500 ml). Il mais ammorbidito viene strofinato con una pietra pomice, quindi la mano viene risciacquata, asciugata e viene utilizzata una pomata. Si raccomanda di eseguire tali procedure a giorni alterni.

Questo procedimento precede anche l'uso  di intonaci da grani secchi .

E le creme terapeutiche per le mani contribuiscono a idratare e ammorbidire la pelle .

Inoltre, i dermatologi consigliano di assumere le vitamine A, C e D.

Il trattamento alternativo differisce dal metodo sopra descritto in quanto dopo un bagno caldo non viene applicato un agente farmaceutico sul mais, ma, ad esempio, cipolle crude, polpa di foglie di aloe, aglio grattugiato, resina di pino.

E il trattamento a base di erbe viene effettuato con gli stessi bagni caldi con decotti di piante medicinali come la liquirizia (usando la radice), la camomilla (fiori), la salvia. E sul mais al vapore metti un impacco con il succo di foglie fresche di celidonia. In caso di emergenza, viene eseguito un trattamento chirurgico: rimozione laser o criodistruzione con azoto liquido, sebbene la frequenza delle ricadute dopo tale trattamento sia piuttosto elevata. Nei casi di calli secchi con un nucleo profondo, si ricorre all'escissione chirurgica.

Prevenzione

Per la maggior parte delle persone, la prevenzione dei calli secchi sulle mani è l'uso di guanti protettivi.

È anche necessario  prendersi cura adeguatamente della pelle delle mani  - con l'uso di esfolianti per pulire la pelle dalle cellule morte e prevenirne l'ispessimento e oli vegetali naturali (oliva, semi di lino) che nutrono la pelle.

Previsione

I medici non considerano i calli secchi sulle mani un grave problema di salute; nella maggior parte dei casi puoi sbarazzartene. Pertanto, la prognosi è eccellente. Ma se la causa del loro aspetto rimane, allora il problema è cronico.

Translation Disclaimer: The original language of this article is Russian. For the convenience of users of the iLive portal who do not speak Russian, this article has been translated into the current language, but has not yet been verified by a native speaker who has the necessary qualifications for this. In this regard, we warn you that the translation of this article may be incorrect, may contain lexical, syntactic and grammatical errors.

You are reporting a typo in the following text:
Simply click the "Send typo report" button to complete the report. You can also include a comment.