^

Salute

Vitamina A nel sangue

, Editor medico
Ultima recensione: 20.11.2021
Fact-checked
х

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile.

Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili per questi studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia impreciso, scaduto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

I valori di riferimento (norma) della concentrazione di vitamina A (retinolo) nel siero del sangue: nei bambini 1-6 anni - 0,7-1,5 μmol / l, 7-12 anni - 0,91-1,71 μmol / l, 13 -19 anni - 0,91-2,51 μmol / l; negli adulti è 1,05-2,09 μmol / l.

Vitamina A riguarda liposolubile ed esiste in due forme - la vitamina effettiva A o retinolo (trovato soltanto in prodotti animali) e pro-vitamina A, conosciuta come carotene (preparati di origine animale o vegetale), che può essere convertito in retinolo nelle pareti il tratto digestivo. Circa il 50-90% del retinolo assunto con il cibo viene assorbito nell'intestino tenue e trasportato nel complesso legato ai chilomicroni al fegato, dove viene conservato sotto forma di palmitato di retinolo. Se necessario, viene rilasciato nel flusso sanguigno sotto forma di retinolo, che è in combinazione con una proteina legante la vitamina A. Nel siero, la proteina legante A + legante + complesso retinolo si lega alla transtiretina. Dal siero, il retinolo viene catturato dalle cellule bersaglio, come i fotorecettori retinici e l'epitelio.

Quando la vitamina A entra nel corpo oltre il fabbisogno (180-430 μg di retinolo al giorno a seconda dell'età, del sesso e dello stato fisiologico), il suo eccesso si deposita nel fegato formando il deposito di questa vitamina. Con una ridotta assunzione di retinolo dal cibo, le sue riserve di fegato vengono rilasciate nel flusso sanguigno, mantenendo la concentrazione di retinolo nel siero a un livello normale (superiore a 0,7 μmol / L). Altre forme biologicamente attive di vitamina A (acido retinico e retinoico) sono presenti nel sangue in concentrazioni molto basse (inferiori a 0,35 μmol / L); sugli esteri del retinolo rappresenta circa il 5% della vitamina A totale (0,1-0,1 μmol / l).

La vitamina A ha un ruolo importante nei processi di riduzione dell'ossidazione. Il retinolo favorisce la formazione di glicogeno nel fegato e nei muscoli, favorisce l'aumento del colesterolo nel sangue, partecipa alla sintesi degli steroidi e degli ormoni sessuali. E 'necessario per la crescita e la formazione di osso scheletro resintesi di rodopsina, e contribuisce anche al normale funzionamento delle membrane mucose e epitelio della copertura della pelle, impedendone la metaplasia, ipercheratosi e desquamazione eccessiva. La vitamina A aiuta a rafforzare i capelli, i denti e le gengive. Negli ultimi anni, dimostra ruolo variegata di vitamina A nella prevenzione del cancro e regolazione dell'immunità (essenziale per il completamento della fagocitosi, aumentare la sintesi di Ig, stimola la produzione di cellule T killer, stimola il tipo T-helper II et al.). Vitamina A - un antiossidante attivo, che agisce principalmente in presenza di vitamina E; protegge la vitamina C dall'ossidazione. La carenza di vitamina A è considerata un fattore di rischio per neoplasie maligne. Negli studi sperimentali è stato dimostrato che un aumento del contenuto di vitamina A nella dieta aumenta la durata mediana della vita del 17,5%. Lo zinco è un cofattore essenziale del metabolismo della vitamina A (necessario per la sintesi della proteina legante la vitamina A).

Il fabbisogno giornaliero medio di retinolo per gli adulti (20-50 anni) è 1,2 mg (4000 UI, 1 UI equivale a 0,3 μg di retinolo), per le donne in gravidanza - 1,5 mg (5000 UI), per l'allattamento al seno - 1, 8 mg (6000 IU), per le persone oltre i 60 anni - 2,5 mg (10.000 UI). Almeno un terzo del fabbisogno giornaliero di retinolo dovrebbe essere consegnato al corpo in forma pronta; il resto può essere assorbito dall'uso di carotenoidi, di cui il retinolo si forma nel corpo. Va tenuto presente che circa il 30% del retinolo negli alimenti viene distrutto dal trattamento termico. L'attività del retinolo è 2 volte superiore al carotene, inoltre, quest'ultimo è assorbito solo nell'intestino dal 30 al 40%. Pertanto, nel valutare l'assunzione dietetica, si ritiene che 1 mg di retinolo corrisponda approssimativamente a 6 mg di carotenoidi.

Determinazione del retinolo (vitamina A) e dei carotenoidi nel siero secondo Bessey nella modifica di LA Anisimova

Principio del metodo

La determinazione della vitamina A e dei carotenoidi si basa sulla loro idrolisi in una soluzione alcolica alcalina, seguita dall'estrazione con una miscela di solventi organici.

Reagenti

  • Soluzione di 11 M di idrossido di potassio (KOH).
  • Alcool etilico al 96%.
  • 1 M di soluzione di idrossido di potassio (KOH) in alcool etilico al 96%: 1 volume di soluzione di 11 M KOH viene miscelato con 10 volumi di alcool etilico al 96%. Il reagente viene preparato il giorno dello studio. Se la colorazione si verifica durante la miscelazione, l'alcool deve essere pulito mediante distillazione prima dell'uso.
  • Xylol, hp.
  • Oktan, h.ch.
  • Miscela di xilene-ottano: preparata mescolando volumi uguali di xilene e ottano.

Le indagini sono condotte su uno spettrofotometro.

Il corso della determinazione della vitamina A

Il sangue prelevato dal dito (circa 1 ml) viene aggiunto all'etichetta della centrifuga e posto in una tazza di vetro con acqua tiepida (temperatura 40-45 ° C) per 20-30 minuti. Per separare il siero, il coagulo di sangue viene accuratamente avvolto attorno al bordo del tubo con una sottile bacchetta di vetro e centrifugato a 3000 rpm per 10 minuti.

Selezionare 0,12 ml di siero e trasferirlo in una provetta di agglutinazione, quindi aggiungere 0,12 ml di una soluzione di idrossido di potassio alcolico da 1 M. I contenuti sono scossi completamente.

Le provette con sonde vengono poste a bagnomaria per 20 minuti ad una temperatura di 60 ° C per l'idrolisi.

I campioni vengono raffreddati e a questi si aggiungono 0,12 ml di una miscela xilene-ottano, agitati vigorosamente per 10-15 secondi. Raffreddare di nuovo e centrifugare.

Rimuovere con attenzione lo strato superiore contenente vitamina A e carotenoidi con una pipetta Pasteur con una lattina di gomma e trasferirlo su microcuvette.

I campioni sono spettrofotometrici ad una lunghezza d'onda di 328 nm - per determinare la vitamina A, e ad una lunghezza d'onda di 460 nm - per determinare i carotenoidi.

Dopo spettrofotometria campione studiato è sottoposto a radiazione ultravioletta per la distruzione della vitamina A. A tal fine, ad una distanza di 15-20 cm dalla microcuvette quarzo impostare lampada (battericida) in modo che l'irradiazione esposto porzione della cuvetta, riempito con liquido; il tempo di irradiazione è di 45-60 minuti.

I campioni sono ripetutamente spettrofotometrici ad una lunghezza d'onda di 328 nm. Il contenuto di vitamina A è determinato dalla differenza dei valori di estinzione (densità ottica), tenendo conto del coefficiente (fattore) 637, calcolato da Bessey per la vitamina A.

Il calcolo viene eseguito secondo la formula:

X = 637 × (Е328 (1) - Е328 (2)),

Dove X è il contenuto di vitamina A, μg / dL; 637 è il coefficiente calcolato da Bessey per la determinazione della vitamina A; Е328 (1) - la densità ottica della soluzione prima dell'irraggiamento; E328 (2) è la densità ottica della soluzione dopo l'irradiazione.

Il coefficiente per il trasferimento della concentrazione di vitamina A da μg / dL in μmol / l è 0,035.

Il contenuto di carotenoidi è calcolato dalla formula:

X = 480-Е480,

Dove X è il contenuto di carotenoidi, μg / dL; 480 è il coefficiente calcolato da Bessey per determinare i carotenoidi; E480 è la densità ottica della soluzione di prova.

Osservazione

Secondo Bessey, durante gli studi possono essere assunti volumi più o meno grandi di siero, ma il suo rapporto con il volume della soluzione alcolica dovrebbe essere costante con qualsiasi variazione nel volume (quantità) della miscela xilene-ottano.

La norma nel contenuto di vitamina A nel siero del sangue è: nei neonati e nei neonati - 160-270 μg / l; negli adulti, 1,05-2,45 μmol / l (300-700 μg / l). Il contenuto di carotenoidi nel siero adulto è 800-2300 μg / l.

Translation Disclaimer: The original language of this article is Russian. For the convenience of users of the iLive portal who do not speak Russian, this article has been translated into the current language, but has not yet been verified by a native speaker who has the necessary qualifications for this. In this regard, we warn you that the translation of this article may be incorrect, may contain lexical, syntactic and grammatical errors.

You are reporting a typo in the following text:
Simply click the "Send typo report" button to complete the report. You can also include a comment.