^

Salute

Inalazioni per raucedine in un bambino

, Editor medico
Ultima recensione: 06.08.2022
Fact-checked
х

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile.

Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili per questi studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia impreciso, scaduto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Uno dei metodi popolari e allo stesso tempo efficaci per trattare il respiro sibilante e la raucedine nella voce è l'inalazione. Le procedure con un nebulizzatore sono consentite per i pazienti dall'età di un anno.

Le inalazioni hanno un effetto complesso sul corpo:

  • Allevia gli attacchi di tosse.
  • Aiuta a sciogliere ed espellere il muco.
  • Allevia il gonfiore e l'infiammazione.
  • Riduci il dolore e la raucedine.

Decotti e infusi a base di erbe, acqua salina, minerale e farmaci prescritti da un medico sono usati come preparati per inalazioni per la raucedine nei bambini.

  1. Furacillina

Antisettico e disinfettante. Mostra un'attività pronunciata contro stafilococchi, streptococchi e altri agenti patogeni. Stimola i processi di cicatrizzazione e granulazione.

  • Indicazioni per l'uso: malattie della laringe e del cavo orale, empiema pleurico, infezioni anaerobiche, otite media cronica suppurativa, ustioni.
  • Dosaggio e somministrazione: esternamente sotto forma di soluzione acquosa allo 0,02%. Per preparare il medicinale, 1 compressa viene sciolta in 100 ml di soluzione isotonica di cloruro di sodio o acqua tiepida purificata. Il liquido finito viene raffreddato a temperatura ambiente e utilizzato per il risciacquo, il lavaggio, l'inalazione. La frequenza delle procedure e la durata del trattamento dipendono dalle cause e dalla gravità dello stato della malattia.
  • Controindicazioni: ipersensibilità ai componenti del farmaco, dermatosi allergiche.
  • Reazioni avverse: irritazione della mucosa orale, dermatiti, reazioni allergiche. Per il trattamento è indicata la sospensione del farmaco. Il sovradosaggio si manifesta con un aumento degli effetti collaterali, un trattamento sintomatico.

Modulo di rilascio: compresse da 10 pezzi in blister.

  1. Eufillin

Il farmaco con il principio attivo è la teofillina. Ha proprietà antispasmodiche. Rilassa i muscoli dei bronchi, riduce la resistenza dei vasi sanguigni, dilata i vasi coronarici, abbassa la pressione nel sistema arterioso polmonare. Inoltre, il farmaco ha proprietà diuretiche, inibisce l'aggregazione piastrinica.

  • Indicazioni per l'uso: asma bronchiale, broncospasmo (restringimento acuto del lume dei bronchi), ipertensione nella circolazione polmonare, asma cardiaco, disturbi respiratori del tipo Cheyne-Stokes.
  • Modalità di applicazione: per via orale, endovenosa, sottocutanea, inalatoria, rettale. Il dosaggio e la durata della terapia sono determinati dal medico curante, individualmente per ciascun paziente.
  • Effetti collaterali: disturbi digestivi, vertigini, abbassamento della pressione sanguigna, mal di testa, palpitazioni cardiache, convulsioni.
  • Controindicazioni: intolleranza individuale ai componenti del farmaco, bassa pressione sanguigna, epilessia, insufficienza cardiaca, disturbi del ritmo cardiaco, insufficienza coronarica.

Modulo di rilascio: polvere per la preparazione di una soluzione, compresse da 0,15 g da 30 pezzi per confezione, fiale da 10 ml di una soluzione al 2,4% e 1 ml di una soluzione al 24% in confezioni da 10 pezzi.

  1. salino

Una soluzione di cloruro di sodio allo 0,9% normalizza l'equilibrio sale-acqua nel corpo. Viene utilizzato per la preparazione di soluzioni di farmaci per uso esterno e parenterale, per il lavaggio di ferite, occhi, mucose.

Il farmaco viene utilizzato per via endovenosa, sottocutanea, intramuscolare, per inalazione. Non ci sono reazioni avverse, sono improbabili casi di sovradosaggio. La soluzione salina è controindicata in caso di incompatibilità del farmaco principale e del solvente. Disponibile in 1 ml, 2 ml, 5 ml in fiale n. 10

  1. Acque minerali (Borjomi, Luzhanskaya, Polyana Kvasova, Narzan, Essentuki n. 4 e n. 17.

Le inalazioni con acqua minerale stimolano l'escrezione dell'espettorato molto meglio delle compresse e degli sciroppi espettoranti. Questo metodo di trattamento idrata le mucose, stimola la pulizia della mucosa dal muco patogeno e dai patogeni.

Per ottenere un risultato positivo, vengono eseguite 3-4 inalazioni al giorno. La durata della procedura va da 5 a 15 minuti. Allo stesso tempo, non è consigliabile bere liquidi 30 minuti prima della procedura.

Inalazione con raucedine in un bambino con un nebulizzatore

Le inalazioni si sono rivelate un rimedio efficace nella lotta contro il mal di gola e i disturbi della voce. Per facilitare la procedura, utilizzare un dispositivo speciale: un nebulizzatore. Il dispositivo trasforma un farmaco liquido in un aerosol medico. Esistono diversi tipi di nebulizzatori:

  1. Compressore: consente l'uso di quasi tutti i medicinali. Comprimendo l'aria in un'apposita camera, il preparato liquido viene convertito in aerosol. Hanno l'applicazione più ampia, ma sono ingombranti e rumorosi durante il funzionamento.
  2. Ultrasuoni: la trasformazione del farmaco in aerosol avviene mediante esposizione agli ultrasuoni. Ma nel processo di conversione di una soluzione liquida, gli ultrasuoni distruggono parte del farmaco. Tali nebulizzatori sono utilizzati negli ospedali, nei reparti di fisioterapia.
  3. Inalatori a rete: inalazione di tutti i preparati liquidi, ma non distruggerli. Combina i vantaggi dei dispositivi a ultrasuoni e compressori.

Quando si utilizza un nebulizzatore, il farmaco entra nella laringe, quindi non viene assorbito nella circolazione sistemica e non viene distrutto nel fegato. La biodisponibilità del farmaco è del 100% e il rischio di effetti collaterali è minimo.

I principali vantaggi dell'utilizzo di un nebulizzatore per inalazione in un bambino:

  • Il contenuto del farmaco nel tratto respiratorio è 2 volte superiore rispetto ad altri metodi di somministrazione del farmaco.
  • Il farmaco agisce direttamente sulla lesione.
  • La possibilità di eseguire la procedura per pazienti di qualsiasi età, compresi i neonati.
  • terapia non invasiva.
  • La possibilità di eseguire la procedura a casa.

L'inalazione viene effettuata non prima di un'ora dopo aver mangiato. Durante la procedura è vietato parlare, il paziente deve respirare normalmente. I respiri fortemente profondi sono pericolosi per l'iperventilazione, lo sviluppo di mal di testa e vertigini, tosse, nausea e vomito.

Se la disfonia è causata da processi infiammatori nel sistema respiratorio, le inalazioni sono fatte meglio attraverso l'olio per il viso. La respirazione dovrebbe essere uniforme, calma, attraverso la bocca. Dopo la procedura, sciacquare accuratamente la bocca con acqua bollita.

I preparativi per l'inalazione sono prescritti da un pediatra. Per le procedure con un nebulizzatore, possono essere utilizzati i seguenti farmaci:

Mukolvan

Farmaco con proprietà secretomotorie e secretolitiche. Contiene il principio attivo ambroxolo cloridrato. Stimola le cellule della mucosa bronchiale, regola il rapporto tra le componenti mucose e sierose dell'espettorato, facilitandone l'escrezione.

  • Indicazioni per l'uso: forme acute e croniche di malattie respiratorie con formazione di una secrezione densa e dura. Bronchite acuta e cronica di varia origine, polmonite. Terapia complessa di bronchiectasie, asma bronchiale, tracheite, sinusite, laringite. Sindrome da insufficienza respiratoria, prevenzione delle complicanze dopo chirurgia polmonare.
  • Modalità di applicazione: per via parenterale, intramuscolare, sottocutanea, endovenosa, inalatoria. La durata del trattamento e il numero di procedure sono determinati dal medico curante, individualmente per ciascun paziente.
  • Effetti collaterali: attacchi di nausea e vomito, disturbi dispeptici, bruciore di stomaco, reazioni di ipersensibilità. Non sono stati registrati casi di sovradosaggio.
  • Controindicazioni: intolleranza individuale ai componenti del farmaco, ulcera peptica del duodeno e dello stomaco.

Modulo di rilascio: soluzione in fiale da 2 ml, 5 fiale per confezione.

N-acetilcisteina

Mucolitico, liquefa l'espettorato e ne facilita l'escrezione dal corpo.

  • Indicazioni per l'uso: bronchite, polmonite, bronchiectasie, fibrosi cistica e altre malattie respiratorie con aumento della viscosità dell'espettorato e infezione purulenta.
  • Metodo di applicazione: inalazione, 2-5 ml di una soluzione al 20% 3-4 volte al giorno (per 15-20 minuti); per via intratracheale, 1 ml di una soluzione al 10% ogni ora. Per il lavaggio dei bronchi durante la broncoscopia terapeutica vengono utilizzate soluzioni al 5-10%. La durata del trattamento e la frequenza delle procedure sono determinate dal medico curante.
  • Effetti collaterali: nausea, broncospasmo, reazioni di ipersensibilità.
  • Controindicazioni: intolleranza ai componenti del farmaco, asma bronchiale senza ispessimento dell'espettorato.

Forma di rilascio: soluzione per inalazione al 20% in fiale da 5 e 10 ml; Soluzione iniettabile al 10% in fiale da 2 ml, soluzione al 5% in fiale da 10 ml.

Flixotide

Medicinale per uso inalatorio. Ha forti proprietà antinfiammatorie. Contiene il principio attivo - fluticasone propionato.

  • Indicazioni per l'uso: asma bronchiale (grave e moderato), prevenzione degli attacchi di asma, broncopneumopatia cronica ostruttiva.
  • Metodo di applicazione: il farmaco viene utilizzato per inalazione, la durata della terapia e il dosaggio sono determinati dal medico curante, individualmente per ciascun paziente.
  • Effetti collaterali: broncospasmo paradosso, ridotta mineralizzazione ossea, soppressione surrenale, aumento dei livelli di glucosio plasmatico, irritabilità, disturbi del sonno, reazioni allergiche, candidosi orale.
  • Controindicazioni: intolleranza individuale ai componenti del farmaco, sollievo dagli attacchi di asma bronchiale. È prescritto con estrema cautela per il trattamento di bambini, pazienti con diabete mellito, tubercolosi polmonare.
  • Sovradosaggio: intossicazione acuta con temporanea inibizione del sistema ipotalamo-ipofisi-surrene. La terapia sintomatica è indicata per il trattamento. Nell'intossicazione cronica, il trattamento viene effettuato in ospedale.

Forma di rilascio: polvere per inalazione, 60 dosi per confezione, aerosol dosato per inalazione, 60 e 120 dosi in flaconcini, sospensione per inalazione, 2 ml in nebulose.

Per l'inalazione è vietato l'uso di oli essenziali, sono meglio utilizzati per l'inalazione di vapore. I decotti e le infusi alle erbe sono vietati perché contengono particelle eterogenee che possono causare reazioni allergiche e altre reazioni avverse. Infusi e decotti sono i migliori per il risciacquo.

Pulmicort con raucedine in un bambino

Pulmicort è un glucocorticosteroide sintetico per uso inalatorio. Il farmaco è usato nel trattamento dell'asma bronchiale e colpisce tutte le parti del processo patologico. I componenti attivi del farmaco influenzano i recettori dei glucocorticosteroidi, regolando la sintesi di varie sostanze. Rientrano nel campo di applicazione i geni che codificano per la sintesi di sostanze antinfiammatorie e che sopprimono l'attività dei fattori proinfiammatori.

Pulmicort nel suo meccanismo d'azione è simile ai recettori dei glucocorticoidi, ha una bassa lipofilia, che lo rende facile da penetrare attraverso lo strato di secrezione mucosa nei bronchi. I principi attivi penetrano nei tessuti, ma i loro metaboliti non vengono rilevati nel plasma, il che indica un'elevata selettività del farmaco.

Pulmicort ha anche proprietà antianafilattiche, riduce l'ostruzione bronchiale nelle reazioni allergiche precoci e tardive.

  • Indicazioni per l'uso: broncopneumopatia cronica ostruttiva, asma bronchiale (prevenzione delle esacerbazioni).
  • Modalità di applicazione: se il farmaco viene utilizzato attraverso un nebulizzatore, la dose giornaliera non deve superare i 1000 mcg. La ricezione viene eseguita una volta, prendendo l'intera dose alla volta. Se necessario, il dosaggio può essere suddiviso in più dosi. La dose iniziale per i bambini dai 6 mesi è di 250-500 mcg al giorno, la dose di mantenimento è di 250-2000 mcg al giorno.
  • Effetti collaterali: irritazione delle mucose delle vie respiratorie, lesioni candidali dell'orofaringe, tosse e secchezza delle fauci. Aumento dell'eccitabilità e nervosismo, depressione, annebbiamento della coscienza. Segni di azione sistemica dei glucocorticosteroidi, ipofunzione della corteccia surrenale, reazioni allergiche.
  • Controindicazioni: ipersensibilità ai componenti del farmaco, pazienti di età inferiore ai 6 mesi. È prescritto con cautela per la tubercolosi polmonare (forma attiva, inattiva), la cirrosi epatica, le malattie virali, batteriche o fungine dell'apparato respiratorio.
  • Sovradosaggio: in caso di sovradosaggio acuto, non si verificano sintomi clinici. Il sovradosaggio cronico si manifesta con reazioni di ipercortisolismo, soppressione della funzione surrenale, aumento di peso, debolezza muscolare, ipertensione arteriosa e altri sintomi. Il trattamento viene effettuato riducendo gradualmente il dosaggio.

Modulo di rilascio: sospensione per inalazione attraverso un nebulizzatore, 2 ml, 20 pz. Confezionato. Polvere per inalazione in un inalatore dosato per 100/200 dosi.

Berodual per raucedine in un bambino

Un farmaco con un pronunciato effetto broncodilatatore. L'espansione del lume dei bronchi è dovuta ai componenti attivi di Berodual - ipratropio bromuro e fenoterolo. Il farmaco è efficace nella terapia broncodilatatrice complessa per varie malattie con un aumento del tono dei muscoli bronchiali.

  • Indicazioni per l'uso: insufficienza respiratoria nella bronchite ostruttiva, bronchite enfisematosa, malattie broncopolmonari con broncospasmo. È prescritto per attacchi acuti di asma bronchiale e nella preparazione delle vie respiratorie per la somministrazione di farmaci per aerosol.
  • Metodo di applicazione: per bambini di età superiore a 3 anni e adulti, vengono prescritte 1-2 dosi di aerosol 2-3 volte al giorno. Se esiste una minaccia di insufficienza respiratoria, vengono utilizzate 2 dosi di un aerosol e dopo 5 minuti altre 2 dosi. La soluzione per inalazione viene utilizzata 2-8 gocce 3-6 volte al giorno. La durata della terapia è determinata dal medico curante.
  • Effetti collaterali: ridotta percezione visiva, tremore delle estremità, secchezza delle fauci, aumento della pressione intraoculare, rapide contrazioni irregolari del muscolo cardiaco.
  • Controindicazioni: pazienti di età inferiore a 3 anni, primo trimestre di gravidanza. Non viene utilizzato contemporaneamente a beta-bloccanti non cardioselettivi e derivati xantinici.

Forma di rilascio: aerosol dosato per inalazione e soluzione per inalazione in flaconcini da 20 ml.

Erespal con raucedine in un bambino

Un farmaco con proprietà antinfiammatorie. Inibisce l'essudazione e previene la broncocostrizione. L'attività antinfiammatoria del principio attivo fenspiride è dovuta all'inibizione del metabolismo dell'acido arachidonico. L'effetto anti-broncocostrittore è dovuto all'inibizione dell'acido arachidonico. Il farmaco Erespal blocca i recettori α-adrenergici, poiché la loro stimolazione provoca un aumento della produzione di secrezioni bronchiali

  • Indicazioni per l'uso: asma bronchiale, bronchite cronica con ostruzione bronchiale. Rinite, otite media, sinusite, rinofaringite e altre malattie delle prime vie respiratorie. Il farmaco è prescritto per ridurre le sindromi respiratorie nelle malattie respiratorie acute, pertosse, morbillo. È anche prescritto per la rinite di origine allergica.
  • Metodo di applicazione: ai bambini di età inferiore ai 14 anni viene prescritto solo sciroppo, che viene assunto prima dei pasti. Il dosaggio dipende dall'età e dal peso corporeo del bambino. Per bambini di età inferiore a 1 anno e di peso fino a 10 kg - 1-2 cucchiaini di sciroppo 2 volte al giorno. Per bambini di età superiore a 1 anno o di peso superiore a 10 kg - 1-2 cucchiai 2 volte al giorno.
  • Effetti collaterali: dolore nella regione epigastrica, nausea, vomito, varie reazioni allergiche, aumento della sonnolenza, tachicardia. Per alleviare lo stato di malattia, è indicata una diminuzione del dosaggio del farmaco.
  • Controindicazioni: intolleranza individuale ai componenti del farmaco, gravidanza e allattamento.
  • Sovradosaggio: nausea, vomito, aumento della sonnolenza, tachicardia, agitazione. Non esiste un antidoto, quindi per il trattamento sono indicati la lavanda gastrica e un'ulteriore terapia sintomatica.

Modulo di rilascio: compresse di fenspiride cloridrato da 80 mg, 30 pezzi per confezione; sciroppo 150 ml, 200 mg/100 ml per flaconcino per confezione.

Translation Disclaimer: The original language of this article is Russian. For the convenience of users of the iLive portal who do not speak Russian, this article has been translated into the current language, but has not yet been verified by a native speaker who has the necessary qualifications for this. In this regard, we warn you that the translation of this article may be incorrect, may contain lexical, syntactic and grammatical errors.

You are reporting a typo in the following text:
Simply click the "Send typo report" button to complete the report. You can also include a comment.