^

Salute

A
A
A

Prurito dello scroto negli uomini

 
, Editor medico
Ultima recensione: 19.11.2022
 
Fact-checked
х

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile.

Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono link cliccabili per questi studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri contenuti sia impreciso, scaduto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Tra le malattie della pelle e del tessuto sottocutaneo nell'ICD-10, il prurito si distingue separatamente, sebbene sia un sintomo secondario delle malattie dermatologiche. Un problema molto comune - prurito dello scroto negli uomini - come diagnosi è incluso nella voce "Dermatite ed eczema" con un codice separato - L29.1.

Le cause scroto pruriginoso negli uomini

Infatti la precisazione “negli uomini” può ritenersi superflua, poiché lo  scroto  o scroto (recettore muscolocutaneo dei testicoli) fa parte degli organi genitali esterni dei maschi, compresi bambini e adolescenti.

Un sintomo così fastidioso come il prurito della pelle dello scroto ha un'eziologia diversa e i dermatologi notano come le ragioni principali del suo aspetto come:

  • morsi dell'acaro della scabbia (Sarcoptes scabiei) diffusi per contatto diretto o lettiera contaminata, sviluppando  scabbia ; [1]
  • pediculosi o  tiriasi pubica ; [2]
  • micosi: danno alla pelle nella regione delle pieghe inguinali da parte di funghi dermatofiti (Epidermophyton, Microsporum, Trichophyton), che vengono diagnosticati come  epidermofitosi inguinale ; [3]
  • candidomicosi  degli organi genitali esterni (candidosi o mughetto) - una malattia causata dal fungo Candida albicans simile a un lievito; [4]
  • vari tipi di dermatite, compreso il contatto - semplice irritativo e allergico, nonché eczema (dermatite atopica). [5]A proposito, la dermatite può essere localizzata solo sullo scroto e sull'inguine ed essere una patologia multifattoriale;
  • psoriasi genitale inversa o  psoriasi sui genitali ; [6]
  • verruche genitali (chiamate anche verruche genitali); il loro aspetto è il risultato di lesioni cutanee con il papillomavirus umano (HPV tipi 2 o 6), che viene infettato attraverso il contatto sessuale; [7]
  • herpes genitale , causato dal virus dell'herpes simplex (HSV), trasmesso per qualsiasi via di contatto. [8]

L'invasione Enterobius vermicularis - ossiuri nei bambini - provoca prurito allo scroto in un bambino o in un adolescente; negli adulti, anche questa elmintiasi non è rara e di notte provoca un forte prurito allo scroto e all'ano, nonché nel perineo.

Fattori di rischio

Ci sono alcuni fattori di rischio per la comparsa di questo sintomo, in particolare igiene insufficiente, aumento della sudorazione, sovrappeso, indumenti stretti, presenza di  eritema da pannolino intertrigo all'inguine .

Il contatto della pelle molto sottile e capillare dello scroto con la pelle circostante, l'umidità e la temperatura elevate - in assenza di accesso all'aria - sono condizioni ideali per lo sviluppo di dermatiti da contatto (a causa del materiale della biancheria intima, del lattice del preservativo, ecc. ) e reazioni cutanee allergiche ( sugli stessi prodotti per la cura del corpo), che causano iperemia, prurito e gonfiore dello scroto.

Inoltre, aumenta il rischio di prurito cutaneo nel diabete e nelle malattie della tiroide; carenza di riboflavina (vitamina B2), ferro e zinco; asma e febbre da fieno; con immunità e oncologia indebolite.

Patogenesi

In generale,  la patogenesi del prurito cutaneo , indipendentemente dalla sua localizzazione, è dovuta all'irritazione delle terminazioni nervose libere associate a recettori presenti nell'epidermide e nel derma e al rilascio di mediatori proinfiammatori (citochine) e/o chimici, uno dei quali è l'istamina, rilasciata in risposta all'esposizione agli allergeni dalle cellule della mastite dermica.

Il rilascio di citochine può essere mediato dal sistema immunitario, come nella dermatite atopica. L'aumento del prurito è causato da altri composti biologicamente attivi, neurotrasmettitori e neuropeptidi: acetilcolina, serotonina, alcune prostaglandine e proteinasi, linfochine e interleuchine.

La sensazione di prurito si trasmette lungo le fibre afferenti simpatiche C al corno dorsale del midollo spinale, e poi - lungo il tratto spinotalamico - alla corteccia cerebrale.

Sintomi scroto pruriginoso negli uomini

I sintomi di prurito di accompagnamento variano a seconda dell'eziologia.

In alcuni casi sono assenti i primi segni sotto forma di eventuali cambiamenti visibili nella pelle dello scroto e dell'area anogenitale, cioè il prurito può essere il primo sintomo, come nel caso dell'infezione da ossiuri, che causano un prurito piuttosto intenso dello scroto di notte.

Di notte, c'è un forte prurito dello scroto, così come tra lo scroto e l'ano con la scabbia - con piccole eruzioni papulo-vescicolari rosse sulla pelle (con un attento esame della pelle, si possono notare i movimenti fatti dal tic Tac).

Con le infezioni fungine che colpiscono la pelle degli organi genitali, l'interno cosce e i glutei, c'è arrossamento, un'eruzione papulare sotto forma di anelli con bordi squamosi e prurito dello scroto e del perineo. Le eruzioni cutanee sono contagiose e possono diffondersi in tutto il corpo.

Come si manifesta la candidomicosi, in dettaglio nell'articolo -  Sintomi e segni di mughetto negli uomini .

La dermatite da contatto è caratterizzata da arrossamento e prurito dello scroto con desquamazione dell'epitelio (peeling). L'eczema (dermatite atopica) si presenta solitamente come chiazze di pelle irritata, arrossata o grigio-rossastra che possono sviluppare piccole vesciche piene di liquido; l'essudato da loro trasuda con la formazione di aree di pianto ed erosione della pelle, eventualmente ricoperte da una crosta.

I sintomi delle verruche genitali (verruche anogenitali) negli uomini sono descritti in dettaglio nella pubblicazione -  Verruche genitali negli uomini .

Bruciore e prurito dello scroto e del pene, gonfiore del tessuto sottocutaneo, iperemia e dolore dell'area interessata, eruzione cutanea con vesciche e ulcerazioni coperte da una crosta: questi sintomi sono familiari a coloro che hanno avuto l'herpes genitale.

Maggiori informazioni utili nel materiale -  Prurito, bruciore e arrossamento nell'area intima negli uomini .

Complicazioni e conseguenze

Le principali conseguenze e complicazioni del prurito nello scroto e in altri genitali maschili si manifestano con escoriazioni: graffi della pelle sotto forma di graffi e abrasioni. I graffi possono sanguinare e essere facilmente infettati da batteri e virus, che possono causare infiammazioni della pelle.

Inoltre, i graffi possono portare a un ispessimento locale degli strati corneo e sottostanti della pelle - lichenificazione.

Con la scabbia nella pelle dello scroto e della zona perigenitale, possono formarsi infiltrati simili a tumori: linfoplasia benigna della pelle. E nei casi di candidomicosi genitale è possibile lo sviluppo di  balanopostite da candida .

Diagnostica scroto pruriginoso negli uomini

In dermatologia, la diagnosi inizia con un esame fisico della pelle del paziente e un confronto dei cambiamenti identificati con i reclami e l'anamnesi; viene effettuato uno  studio della pelle  - con la definizione del tipo morfologico delle eruzioni cutanee e tenendo conto della loro localizzazione.

I test possono includere: raschiamento cutaneo (per funghi o scabbia), tampone perianale, biopsia del papillomavirus, test cutanei per allergeni; analisi del sangue per eosinofili, analisi PCR per HPV, per anticorpi contro HSV.

Per escludere errori diagnostici e prescrivere il trattamento corretto, la diagnosi differenziale è estremamente importante, poiché ci sono casi in cui, nelle dermatosi, l'eziologia delle eruzioni cutanee, contro le quali si verifica il prurito allo scroto, è difficile da determinare clinicamente. Pertanto, i dermatologi possono prescrivere ulteriori studi.

Leggi anche -  Diagnosi di prurito .

Trattamento scroto pruriginoso negli uomini

Il trattamento sintomatico ha lo scopo di alleviare il prurito. Abbastanza rapidamente, ma non completamente, passa dopo aver utilizzato il  gel antistaminico Fenistil ; si può anche usare un altro  unguento per il prurito . Vengono anche prescritti farmaci per via orale:  antistaminici .

In base alla diagnosi, vengono utilizzati agenti topici:

Il trattamento eziologico richiede malattie parassitarie e fungine. Il parassita  benzil benzoato  (sotto forma di unguento o crema) è usato nel trattamento della scabbia; c'è anche un  aerosol per la scabbia . I pidocchi pubici vengono eliminati con la permetrina e altri  unguenti per i pidocchi .

Gli antielmintici orali dovrebbero essere usati contro ossiuri, come piperazina adipato o  compresse di Helmintox  (Pyrantel).

Le infezioni fungine rispondono meglio agli antimicotici locali e sistemici, che, in dettaglio:

Leggi anche:

Si consiglia di assumere anche vitamine antiossidanti (A, C ed E) e B2.

Per alcune malattie che causano prurito allo scroto negli uomini, è possibile un trattamento fisioterapico -  Fisioterapia per dermatiti e dermatosi .

Medicina alternativa e omeopatia

In alcuni casi, un trattamento alternativo può aiutare:

Con infezioni fungine e verruche genitali, si consiglia di combattere con una pasta di aglio fresco con aggiunta di olio d'oliva (applicare sulla zona interessata per un paio d'ore due volte al giorno); aceto di mele naturale, succo di mirtillo rosso, succo di aloe e olio essenziale di melaleuca.

In caso di irritazione cutanea dello scroto, è possibile utilizzare miele naturale e olio di olivello spinoso.

Con un'infezione fungina, il trattamento a base di erbe include l'applicazione del succo di celidonia fresca e l'uso della radice di liquirizia: viene frantumato in polvere, mescolato con acqua allo stato di impasto e fatto bollire per 10 minuti. L'agente viene applicato sulla pelle per un quarto d'ora due volte al giorno.

L'omeopatia offre antimicotici come Petroleum, Silicea, Graphites, Seppia e Thuja. E con la sconfitta del fungo Candida - Borace ed Helonias. Se il prurito è associato all'eczema, gli omeopati raccomandano Sulphur, Hepar sulphuris, Lycopodium clavatum e Natrum Muriaticum.

Prevenzione

La prevenzione principale è l'igiene. È necessario monitorare la pulizia e la secchezza dei genitali ed evitare fattori che provocano irritazione. Cioè, è meglio lavare l'inguine e l'area genitale con sapone neutro (puoi usare sapone per bambini con spago e camomilla), prevenire il surriscaldamento e l'accumulo di umidità, evitare biancheria intima sintetica attillata, trattare l'eruzione da pannolino in tempo.

Il concetto di igiene include anche il sesso protetto.

Previsione

Anche la scabbia, le infezioni fungine e la dermatite irritativa da contatto possono essere curate. Ma per quanto riguarda altre malattie accompagnate da prurito dello scroto - dermatite atopica, psoriasi genitale, verruche genitali e herpes - la prognosi non è così ottimista a causa delle loro ricadute.

Translation Disclaimer: The original language of this article is Russian. For the convenience of users of the iLive portal who do not speak Russian, this article has been translated into the current language, but has not yet been verified by a native speaker who has the necessary qualifications for this. In this regard, we warn you that the translation of this article may be incorrect, may contain lexical, syntactic and grammatical errors.

You are reporting a typo in the following text:
Simply click the "Send typo report" button to complete the report. You can also include a comment.